4.   LA RISOLUZIONE DELL’IMMAGINE

 

CAM 4LA RISOLUZIONE indica il numero dei PIXEL orizzontali e verticali presenti in uno schermo (sono i puntini che compongono una immagine). Un Video è composto da una fitta sequenza di immagini con una specifica risoluzione. Più alto è il numero di PIXEL e più baso sarà il rischio che l'immagine sia sgranata oppure poco incisiva. La Risoluzione del video è correlata alla dimensione digitale dell'imagine che non ne determina la qualità effettiva, ma è solo uno dei parametri della definizione digitale.  

 

 

IL TERMINE K con cui vengono indicate riprese (attualmente il livello massimo per prodotti ricreativi è 4K) - indicano il livello di qualità di risoluzione dell’immagine, ad esempio un 4K consente di registrare fino a 4096×2048 di risoluzione che è simile ad un livello cinematografico, ma come ben sappiamo queste caratteristiche sono destinate a crescere, per cui nel momento in cui si legge questo servizio potrebbe essere tutto molto diverso. Il numero di K permette spesso anche la frequenza maggiore dei fotogrammi di una ripresa, per cui se abbiamo bisogno di elaborare video di alta qualità con SLOW MOTION (rallentare le riprese) vanno senza dubbio presi in esame. Ad esempio se vogliamo rivedere un’asta di un fucile in modo molto rallentato fino al punto di impatto, può essere gestito solo da una CAM con un alto numero di K ed un elevato numero di fotogrammi per secondo. Più alto è il rapporto di fotogrammi al secondo e più sarà alta la qualità di una scena rallentata.

 

L’UTILIZZO DI MEMORIA NELLA RISOLUZIONE è un parametro molto importante da analizzare. Più è alta la risoluzione e più sarà ingombrante il video prodotto. Ad esempio ad alta risoluzione (FULL HD) un video può anche comportare l’utilizzo di 1 GB di memoria per soli 5 minuti di registrazione (dipende dai parametri della CAM). Mentre con risoluzione STANDARD con 1 GB si potrebbero effettuare anche 60 minuti di registrazione. In bassa risoluzione si può arrivare anche a 2-3 ore (dipende sempre dai parametri della CAM). Anche in fase di EDITING una alta risoluzione rallenta molto il PC e solo quelli moderni con schede grafiche adeguate, possono lavorare tali video – al contrario con media o bassa risoluzione, ogni PC ha la capacità di comportarsi in modo più o meno accettabile.

Spesso è accaduto che qualcuno ha acquistato una CAM con alta risoluzione e poi ha dovuto anche cambiare il PC altrimenti non la poteva utilizzare, scoprendo poi che con l’alta risoluzione ha dovuto anche comprare uno o più Hard Disk di memoria esterni per immagazzinare le pesanti registrazioni effettuate.

 

IN CONCLUSIONE: più è alta la risoluzione e più si potrà proiettare in uno schermo grande, ma se la si guarda in uno schermo piccolo come ad esempio un PC normale, un tablet, uno Smartphone, non si noteranno differenze tra risoluzione media o alta.

Prima di farci prendere dall’entusiasmo dell’alta risoluzione, dovremo analizzare bene se la possiamo sfruttare, se ci serve davvero, se abbiamo gli strumenti per lavorarla e immagazzinarla. Pertanto è chiaro che subentra una scelta del tutto soggettiva. Se produciamo video solo per la nostra collezione, oppure per pubblicarli sui social è meglio non esagerare con la risoluzione, ma se realizziamo video professionali per EDITARLI con immagini rallentate, oppure molto elaborate, oppure da proiettare su schermi grandi, naturalmente la maggiore risoluzione ci aiuta.

continua con 5. LA TIPOLOGIA DI FILMATO

 

 

 

GUARDA IL VIDEO 3 CONSIGLI PER IL BASSO FONDALE

GUARDA IL VIDEO CAM

 

 

TORNA ALL’INDICE GENERALE TUTTO SULLA CAM-

Connect with us