1.  CARATTERISTICHE DELLA CAM SUBACQUEA.

 

CAM 1Ci sono modelli di CAM non impermeabili di piccole dimensioni anche se di buona qualità, che possono essere usati sott’acqua grazie a custodie stagne. In genere sono quelli che costano di meno, perché nascono per molte attività all’aperto dove c’è il rischio di pioggia. In genere forniscono buone garanzie di qualità di ripresa perché la lente ottica rimane sempre pulita e nitida all’interno della sua custodia, come se lavorasse in ambiente terrestre asciutto. Ci sono anche versioni senza custodia e impermeabili fino a 10/20 metri, che sono molto comode proprio perché non hanno custodia, ma la sicurezza di essere perfettamente stagne è ridotta nel tempo così come è ridotta la certezza di pulizia dell’immagine perché la lente ottica a contatto continuo con l’acqua, causa spesso offuscamenti dovuti a macchie di calcare oppure alla pulizia della lente stessa. La manutenzione di queste CAM impermeabili è più complessa nel tempo e bisognosa di attenzioni. Sono molto valide le soluzioni ibride, ovvero una CAM impermeabile in custodia Stagna - così se per disgrazia entra una piccola infiltrazione, non succede niente e si ha la possibilità di verificare l’accaduto, senza danneggiare la CAM che è impermeabile. Un’altra importante caratteristica della CAM da montare sul fucile è la dimensione, l’idro dinamicità e l’attrito che può fare durante l’utilizzo, oltre al fatto che una CAM ingombrante penalizza la linea di mira del tiro. Pertanto sono più apprezzate quelle soluzioni con misure contenute che sono più idro dinamiche per non aumentare attriti e fatica in apnea. Molto importante valutare i pulsanti, che dovrebbero essere facili da attivare sia in registrazione che nello stop perché a volte con i guanti in neoprene, non tutti i pulsanti risultano davvero comodi. Non ci pensa nessuno ma le caratteristiche di un pulsante di On e OFF vanno guardate attentamente anche per il semplice fatto che durante un anno di attività la maggior parte delle CAM sono sollecitate da centinaia di pressioni sui pulsanti.

L’ultimo consiglio riguarda il sistema di gestione della registrazione. Ci sono CAM che per registrare hanno bisogno di essere accese e poi va premuto di nuovo il pulsante REC – mentre ci sono altre che hanno la soluzione ONE BUTTON ovvero che premendo una sola volta il pulsante REC si accende e registra in contemporanea. Di questo specificheremo più avanti nel punto 6 REGOLAZIONI.

continua con LA DURATA DELLA BATTERIA

 

 GUARDA IL VIDEO 10 CONSIGLI PER IL TUO FUCILE

GUARDA IL VIDEO CAM

 

TORNA ALL’INDICE GENERALE TUTTO SULLA CAM

Connect with us