IL PROFILO DI UN CAMPIONE

“Il successo deve essere ripetibile, perché non è un caso, ma un’abitudine”

 profilo di un campione 2

Ognuno ha l’obbligo morale di migliorarsi, per cui tutti hanno un risultato da raggiungere, dal principiante al professionista, dall’imbranato al talentuoso, dal giovane all’anziano. Non esiste quindi il risultato uguale per tutti, ma il risultato personale. Il percorso, gli obiettivi ed il traguardo saranno differenti, ma il modo di raggiungerlo sarà molto simile per tutti. La cultura del risultato è la prima base per comprendere cosa fare. Chi pensa di raggiungere dei risultati solo e semplicemente seguendo degli schemi standard, spesso va incontro a delusioni, perché se l’imbranato segue lo stesso schema del talentuoso, avrà solo problemi e non otterrà miglioramenti.

Tutti conosciamo anche gli schemi di autoconvincimento, quelli che recitano “l’importante è provarci”. In realtà sono solo “controproducenti” perché non è affatto semplice valutare se lo abbiamo fatto nel modo corretto e se quel tipo di prova era adatta per noi. Infatti fin troppo spesso, erroneamente tendiamo a valutare come positivo, qualcosa dove abbiamo faticato tanto, senza risultati. Con meno fatica e con più consapevolezza, possiamo riuscire ad ottenere molto di più.

“Essere Consapevoli - Capaci -Credibili – Autorevoli è il segreto del risultato”

 il profilo di un campione 1

Infatti se andremo a studiare il profilo di qualunque Campione di qualsiasi disciplina, vedremo che ci sono un’infinità di caratteristiche comuni a tutti e non sono doti aliene, ma caratteristiche alla portata di tutti.

La vera differenza tra uno bravo e uno incapace è che entrambi fanno le stesse cose – solo che quello bravo sa come farle e sa cosa serve per farle bene.

 

 Se vuoi approfondire questo importante argomento ti consiglio di leggere questo libro che riassume tutto:

LA FORZA DEL CONTROLLO 1

TORNA ALLA HOME AGONISMO

Social Link

Facebook Twitter