REGOLE DI GARA PESCA IN APNEA

COME SI SVOLGE UNA COMPETIZIONE

Vediamo adesso di spiegare in breve come si svolgono le gare di pesca in apnea. Per chi vorrà approfondire consigliamo di leggere l’intera Circolare Normativa redatta ogni anno dalla Federazione FIPSAS.

L’età minima prevista è di 18 anni.regole gara 01

Qualunque atleta deve essere in possesso di un passaporto sportivo per attività agonistica di pesca in apnea.

Occorre essere in possesso di un brevetto di pesca in apnea agonistico dove oltre alle conoscenze generali della disciplina vengono spiegate anche le regole sportive ed etiche delle competizioni.

Ci sono regole di condotta di gara e di comportamento oltre a regole specifiche di cattura e di punteggio.

Come tute le discipline sportive del CONI anche la pesca in apnea è soggetta ai controlli Doping.

Prima di iniziare qualsiasi circuito agonistico è necessario iscriversi ad una società sportiva Federale – la quale oltre a fornire documenti – tesseramento ed iscrizioni – tende a formare ed educare l’atleta per aiutarlo ad inserirsi nel modo migliore in un circuito agonistico.

Ci sono principalmente 8 categorie di competizioni:

GARE GENERICHE INDIVIDUALI

GARE SELETTIVE PER QUALIFICAZIONE INDIVIDUALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI QUALIFICAZIONE INDIVIDUALE

CAMPIONATO ASSOLUTO DI MASSIMA CATEGORIA INDIVIDUALE

CAMPIONATO ITALIANO A COPPIE

CAMPIONATO ITALIANO PER SOCIETÀ

CAMPIONATO EUROAFRICANO INDIVIDUALE E PER NAZIONI

CAMPIONATO MONDIALE INDIVIDUALE E PER NAZIONI

regole gara 02VERSO LA COMPETIZIONE:

Viene scelto un tratto di mare delimitato, all’interno del quale un concorrente può effettuare la propria gara.

Viene stabilito un limite di tempo a seconda del livello della competizione. Mediamente si tratta di 4-5 ore complessive.

Vengono stabiliti anche i pesi minimi delle prede valide che possono variare a seconda del tipo di gara.

Vengono stabilite anche eventuali prede non valide ai fini della classifica e specifici limiti di cattura nel rispetto ecologico.

In qualsiasi caso le mancanze di rispetto delle regole comportano delle penalizzazioni.

Al termine della competizione, viene effettuata la pesatura delle prede per stabilire quante di esse sono valide e a quanto ammonta il numero e il peso totale delle prede valide che determinano il punteggio finale. In pratica la classifica tiene conto del numero – del peso complessivo – della varietà e tipologia delle specie.

Esiste un albo d’oro dove sono riportate le competizioni di maggiore livello e i nomi degli atleti che hanno vinto.

Per chi è interessato ad un percorso agonistico - si consiglia di leggere tutti gli articoli relativi all’agonismo all’interno di questo sito web.

Per la formazione personale, sia agonistica che ricreativa, si consiglia la lettura di questo libro:

 LA FORZA DEL CONTROLLO 1

TORNA ALLA HOME AGONISMO

 

Social Link

Facebook Twitter