LA MIA PESCA IN CADUTA

 

caduta 2L'ultimo respiro prima della capovolta segna l’abbandono con il mondo terrestre, subito dopo ho la sensazione di volare ed è proprio questo il fascino di questa tecnica.

Muoversi liberamente verso il basso in assenza di peso, in totale libertà, con l’emozione di scovare una bella preda, di essere bravo ad avvicinarla. La tecnica in caduta evidenzia le doti di controllo nel silenzio della discesa. Il corpo deve tagliare bene l’acqua ma al tempo stesso gli occhi devo scansionare ampi tratti di fondale. Facile da dire, ma meno da fare, va trovato il giusto equilibrio tra apnea e pesca, tra idrodinamicità e voglia di guardare verso il fondo.

Il pesce non deve sentire che qualcosa di anomalo cade da sopra altrimenti fugge subito. Al contrario se percepisce qualcosa in armonia con l’acqua ne rimane incuriosito e guarda senza fuggire. Scelgo sempre di pescare in caduta con la luce alta di metà giornata, perché da sotto il pesce rimane abbagliato dalla luce e se guarda in alto non capisce bene le distanze, mentre dal mio punto di osservazione la luce sopra di me mi fa vedere molto meglio il fondale ed una eventuale preda.

caduta 1Infatti è mia consuetudine pescare all’aspetto nelle prime ore del mattino e poi spostarmi nei punti adatti alla pesca in caduta nelle ore centrali.

In discesa il movimento è lento, poi una volta raggiunta la quota dove il galleggiamento scompare, mi lascio cadere come una foglia da un albero. Lentamente e con piccole variazioni ora a destra ora a sinistra, che danno la possibilità di guardare attorno.

Al pesce non piace l’avvicinamento diretto, specialmente quello in verticale perché ne percepisce il rischio. Infatti preferisco allungare di qualche secondo la discesa, ma girare intorno al pesce prima allontanandomi di poco, poi avvicinandomi con il fucile già in linea di tiro.

 

CADUTA 03

Tengo sotto tiro il pesce anche quando sono lontano, lo guardo e cerco di capire la sua reazione. Se non alza le spine dorsali o non vibra, continuo ad avvicinarmi, fino al punto in cui reputo che il colpo sia sicuro e solo allora premo il grilletto.

 

 

 

 

TORNA ALLE TECNICHE DI CATTURA

Connect with us