02 quale fucile

 

QUALE FUCILE SCEGLIERE è sempre un bel dilemma sia per chi inizia che per chi ha già qualche esperienza. Ci sono mille scuole di pensiero, pertanto poche volte si riescono ad ottenere suggerimenti davvero utili. Anche per me non sarà facile, ma proverò a fare un quadro generale senza parlare di marche o di modelli.

 

  

Proviamo quindi a fornire alcuni consigli:

  

 

2226

 

 IL FUCILE DA PRIMA SCELTA è in genere il primo fucile in assoluto, oppure il primo fucile serio, ovvero si passa dal fucile da Bazar acquistato per caso agli inizi, verso qualcosa di più concreto.

 

Guardiamo i punti chiave:   

  1. Ci sono modelli validi per chi inizia, modelli validi per chi ha poca esperienza ma vuole qualcosa di più importante e modelli più complessi per chi ha maggiore esperienza. Fucili che però non andrebbero mai bene a chi non li saprebbe usare. Pertanto prima di tutto ci si deve farsi un’analisi di coscienza e capire i nostri reali obiettivi. Se siamo ancora poco esperti sarà un errore andare su fucili difficili da gestire.
  2. Conviene sempre avvalersi del principio (ottimo rapporto qualità - prezzo) perché in genere è la soluzione più efficace per chi non ha grandi pretese. Ricordiamoci sempre che quel fucile con un buon rapporto, viene dato a chi sa pescare, porta a casa il pesce, mentre il fucile estremo dato a chi non sa pescare non porta a casa il pesce, anzi porta a casa delusioni.
  3. Di sicuro, va guardata la garanzia del costruttore e del rivenditore - per eventuali assistenze e ricambi - perché quando si ha poca esperienza è facile che si combina qualche guaio anche senza renderci conto. Inoltre anche nelle migliori aziende produttrici ci sta l’errore e quindi una buona assistenza e garanzia post- vendita – sono sempre utili.
  4. Una Tipologia semplice nel suo utilizzo anche se non fa sognare come quei modelli “strani” mette al riparo da rischi sia di cattivo funzionamento che di sicurezza personale nell'utilizzo. La semplicità è la vera forma della perfezione, il problema è che viviamo in un epoca in cui semplicità ci sembra qualcosa da perdenti ed invece è l’esatto contrario.
  5. Non conviene mai farsi coinvolgere da tutte le strane forzature che galleggiano sui social perché spesso portano fuori strada. Usiamo la nostra testa per scegliere e partiamo con il comprendere che il fucile è un attrezzo che deve fare il suo lavoro, ma non prende i pesci da solo. Bisogna capire bene che il fucile non risolve i nostri limiti, li possiamo risolvere solo noi. Il fucile valido ci aiuta, ma noi dobbiamo investire anche nella tecnica e nell’ imparare a gestire il fucile.
  6. Farsi consigliare da un rivenditore di fiducia oppure da un esperto, necessita di alcune informazioni essenziali, altrimenti chi ci darà consigli senza avere richiesto tali informazioni, sta solo approfittandosi della situazione. Per fornire consigli sul fucile, devi per forza spiegare a chi ti consiglia: A) - Quali sono a grandi linee le tue caratteristiche. B) - Dove ci peschi (Tipologia di fondale) C) - Con quale tecnica D) –Che tipi di prede abituali andrai ad insidiare E) - Cosa hai già utilizzato fino ad oggi F) – Se hai preferenze di gusti sulla tipologia di fucile?

 

 

 

01 quale fucile

 

 IL FUCILE DA SALTO DI QUALITÀ è invece la scelta successiva ovvero quando si vuole qualcosa che ci aspettiamo migliori il nostro tiro.

 

Guardiamo anche in questo caso i punti chiave:   

  1. Per un tiro più lungo – preciso e potente non conta solo il fucile, ma dobbiamo avere bene chiaro quali sono gli elementi utili, come ad esempio l’allestimento, la gestione del tiro, la valutazione delle traiettorie e così via.
  2. Conviene sempre avvalersi del principio “FEELING” – ovvero se si ha già un fucile con cui ci troviamo bene e andiamo su una misura più lunga, senza dubbio la prima cosa da valutare è che cambiare inclinazione del calcio, sensibilità di sgancio, linea di mira, non porterebbe che problemi. Hai presente quando guidi l’auto di un'altra persona? All’inizio ti trovi male e ti sembra tutto strano. Ci vuole tempo per abituarsi. Lo stesso accade con il fucile quando si cambia durante la pesca, passando da un modello all’altro. Avere due tipologie uguali o simili è sempre un vantaggio per non commettere questo errore. Certo è che se con il primo fucile non ci troviamo bene, allora ha un senso cambiare.
  3. In ogni caso conviene valutare la garanzia del costruttore per eventuali assistenze e ricambi perché qualcosa può sempre rovinarsi con l’utilizzo. Inoltre trattandosi di un fucile già di livello superiore, una buona assistenza e garanzia post- vendita – sono sempre utili.
  4. Bisogna porsi un obiettivo reale per cambiare fucile e provare il salto di qualità. Scegliere solo con la fantasia è sempre un errore, perché non è la sola speranza che porterà un risultato, ma è soprattutto la capacità reale di capire cosa ci serve.
  5. Ricordiamoci sempre che il fucile va saputo gestire, imparando a capire il brandeggio, come limitare il colpo di frusta, come migliorare la precisione, come posizionare il nostro corpo durante il tiro.
  6. Probabilmente sappiamo già dove andare a scegliere, ma se abbiamo dubbi, facciamoci consigliare da un esperto. Anche in questo caso non ci dobbiamo esimere da fornire le indicazioni fondamentali, altrimenti chi ci darà consigli senza avere richiesto tali informazioni, sta solo approfittandosi della situazione. Per dare consigli sul fucile che può servirti, devi per forza spiegare: A) - Quali sono a grandi linee le tue caratteristiche. B) - Dove ci peschi (Tipologia di fondale) C) - Con quale tecnica in prevalenza D) –Che tipi di prede abituali andrai ad insidiare E) - Cosa hai già utilizzato fino ad oggi F) – Perché hai deciso di acquistare questo nuovo fucile.

 

 

FORSE TI INTERESSA ANCHE:

TIRO LUNGO - POTENTE E PRECISO

LA POTENZA È INUTILE SENZA IL CONTROLLO

IL MECCANISMO DI SGANCIO DEL FUCILE

LA FORZA CINETICA SULL’ASTA

L’EFFETTO SPERANZA NEL TIRO

LA DISTANZA UTILE DI TIRO

LA TRAIETTORIA DI TIRO

IL TIPO DI TIRO E’ UNA QUESTIONE DI SCELTA

LA PERCEZIONE DEL TIRO

ALLENARSI AL TIRO

Connect with us